Il silenzio…

 

Il silenzio
Il silenzio

 

Vi siete mai soffermati ad ascoltare il silenzio?

La vita quotidiana, ci obbliga a convivere con un inquinamento acustico costante al quale oramai ci siamo (ahimè) abituati.

Il rumore oggi, viene considerato un segnale positivo che si traduce in benessere economico, se l’industria va a gonfie vele, se i rumori della città ci stordiscono, vuol dire che tutto procede al meglio.

C’è vita!

Se invece nelle nostre città regna il silenzio, ce ne accorgiamo subito.

Ci avete mai fatto caso?

Non siamo abituati e a volte, preferiamo evitare di ascoltare il silenzio perchè ci invita ad una introspezione che può farci paura.

Ma se il silenzio lo convogliamo in energia positiva che può aiutarci a migliorare lo stile di vita, allora, forse vale la pena sforzarsi un pò.

Il silenzio, quel magico momento che ci consente di migliorare la nostra concentrazione su ciò che stiamo facendo e su come lo stiamo facendo.

Nel metodo Pilates uno dei princìpi fondamentali è la “Concentrazione“.

Ma se a questo princìpio non affianchiamo la capacità di ascoltare il silenzio, non riusciremo mai a percepire i messaggi che il nostro corpo ci invia, positivi o negativi essi siano.

E allora proviamo a ritagliarci dei momenti che ci consentano di apprezzare le bellezze della natura con i suoi colori, la bellezza del canto o del volo di un uccellino… oppure, durante una lezione di Pilates, cerchiamo di ascoltare il ritmo del nostro respiro. E con esso, l’esecuzione dei movimenti sarà dettata da una energia positiva e fluida che si tramuterà in sensazione di benessere generale ed esecuzione migliore degli esercizi.

J. Pilates diceva: ” il metodo Pilates sviluppa il corpo uniformemente, corregge la postura, ripristina la vitalità, rinvigorisce la mente ed eleva lo spirito“.

Auguro a tutti voi, la capacità di ascoltare il vostro silenzio.

Gina Siniscalchi